• Missionario agostiniano americano.
  • La causa di beatificazione è in corso presso la S. Congregazione a Roma.
  • John J. McKniff, O.S.A. è stato un zelante missionario agostiniano in tre paesi. Era un uomo di profonda spiritualità. È ricordato in particolare per il suo devoto servizio pastorale ai poveri di Cuba e in Perù.
  • Padre McKniff ha servito, per la maggior parte della sua vita, come missionario in Perù, a Cuba e nelle Filippine. Membro della provincia agostiniana di Villanova, ha lavorato a stretto contatto con gli agostiniani del Midwest durante i suoi anni in Perù.
  • Una petizione per iniziare il processo di beatificazione di John J. McKniff, O.S.A. fu formalmente fatta nel 1999, cinque anni dopo la sua morte all'età di 88 anni. Il processo diocesano, durante il quale coloro che conoscevano la testimonianza di padre McKniff, si è solennemente concluso a Chulucanas, in Perù, nella festa di Sant'Agostino, il 28 agosto del 2002. La documentazione è stata inviata alla Congregazione dei Santi di Roma per ulteriori studi e discernimenti. 
  • Nato il 5 settembre 1905 a Media, Pennsylvania, John McKniff è entrato nell'Ordine degli Agostiniani e ha emesso i voti religiosi nel 1924. È stato ordinato sacerdote nel 1930.
  • Dopo aver insegnato al Villanova College e al Seminario agostiniano di Staten Island di New York per quattro anni, si è offerto volontario per andare nelle Filippine. Dopo tre anni di insegnamento lì, un incidente nel laboratorio di chimica scolastica nel 1938 gli danneggiò i polmoni. Si ammalò di polmonite e fu ricoverato in ospedale per 80 giorni. Sospettando l'inizio della tubercolosi, i medici gli consigliarono di tornare negli Stati Uniti, dove il clima più moderato avrebbe aiutato la sua guarigione.
  • L'anno seguente, nel 1939, fu inviato a Cuba. Dopo due anni di insegnamento, fu nominato parroco di El Cristo del Buen Viaje Parish nella parte vecchia dell'Avana, un incarico che ricoprì dal 1941 al 1968.

    Era un pastore straordinario. Tutti riconoscevano padre McKniff, mentre camminava per tutte le strade della parrocchia. Organizzò molti gruppi di Azione Cattolica, come giovani lavoratori cattolici, e la Legione di Maria, per evangelizzare e dare un servizio cristiano al prossimo. Promosse incontri di preghiera nelle case dei parrocchiani. La sua predicazione, l'esempio e la guida richiamavano le persone verso una profonda spiritualità.

    Padre McKniff aprì una scuola gratuita dove i bambini poveri della parrocchia dell'Avana erano educati durante il giorno, mentre gli adulti frequentavano corsi serali. Inaugurò una clinica medica e dentistica accanto alla chiesa, mettendo a disposizione di tutti un'assistenza sanitaria di qualità. Acquistò scarpe e cibo da distribuire ai bisognosi.

    La Rivoluzione che portò al potere Fidel Castro rese difficile la vita per la Chiesa di Cuba. Dopo la fallita invasione della Bay of Pigs, Castro espulse sacerdoti stranieri da Cuba. Unico sacerdote straniero che rimase a Cuba fu Padre John McKniff.

    Si stava preparando a lasciare l'isola quando squillò il telefono. Monsignor Oddi, un funzionario vaticano, lo stava chiamando.
    "Ho sentito che stai lasciando Cuba. Perché?"- Gli chiese.
    "Ordini del Provinciale", rispose padre McKniff.
    "Sei disposto a rimanere a Cuba?"
    "Sì."
    "Allora, in nome della Santa Sede, soggiorna a Cuba."

    Così rimase, lavorando instancabilmente per sostenere e nutrire la fede cristiana in un ambiente sempre più ostile. La sua vita era sempre minacciata. Fu imprigionato. Ma la cosa più difficile in questo periodo fu che, con l'espulsione di 37 dei suoi fratelli agostiniani dal paese, fu privato della vita comunitaria agostiniana che amava tanto.

    Nel 1968, i parrocchiani di El Cristo del Buen Viaje e gli amici persuasero padre McKniff a recarsi negli Stati Uniti per una vacanza - la sua prima in otto anni. Alla fine della sua visita, il governo di Cuba non gli dette il permesso di tornare al suo popolo.

  • Il ministero nelle parrocchie di New York lo tenne occupato nei tre anni successivi. Ma la chiamata missionaria rimaneva forte in Padre McKniff. Nel 1972, andò nel nord del Perù.

    Lì continuò a portare la Parola di Dio ai poveri. Coinvolse le persone nell'opera di evangelizzazione e nel servizio, organizzando gruppi di Secolari di Agostiniani e Legionari di Maria. Aiutò ad attuare il piano pastorale della Diocesi di Chulucanas, chiamato Nuova Immagine della Parrocchia, che coinvolgeva un gran numero di fedeli laici, uomini e donne, nel lavorare per Gesù attraverso vari tipi di ministeri nella Chiesa.

    Padre McKniff continuò a condividere la sua profonda spiritualità con gli altri. Camminava molte ore per pregare con la gente dei remoti villaggi peruviani.

    Alla fine del 1993, indebolito da un attacco di febbre tifoide, iniziò a soffrire di artrite, soprattutto per una crescente intolleranza al caldo del deserto peruviano. La sua difficoltà di stare in equilibrio rese i sentieri accidentati delle Ande troppo pericolosi per lui. Così lasciò con riluttanza il Perù per gli Stati Uniti.

    Alla fine di febbraio del 1994, mentre tornava in Perù, si fermò a visitare la comunità agostiniana a Miami, in Florida. Lì ebbe un crollo. Fu portato in ospedale, dove morì il 24 marzo 1994.

    John McKniff è ricordato per il suo zelo missionario, la sua cura per i poveri e la sua relazione intima con Dio. Coloro che lo conoscevano meglio - i suoi confratelli agostiniani e le persone che ha servito nel nord del Perù - chiesero che la sua causa di beatificazione fosse aperta, così che alla fine potesse essere riconosciuto come un modello per tutto il Popolo di Dio.

Fonti:

http://www.pontificiaparrocchiasantanna.it/servi-di-dio-agostiniani 

Traduzione propria dell'inglese, https://www.midwestaugustinians.org/john-j-mckniff/ 

http://www.agostinjani.org/mt/spiritwalita/xhieda-ta-qdusija.html